Vedi profilo

Il dato è tratto - Bùcs - #27 S2

Se per caso ve lo siete perso vi segnaliamo un esperimento di generazione automatica di contenuto: Ge
Il dato è tratto - Bùcs - #27 S2
di Bùcs • Newsletter #56 • Visualizza online
Se per caso ve lo siete perso vi segnaliamo un esperimento di generazione automatica di contenuto: GeneratedPhotos.
Un manipolo ben variegato di fotografi e programmatori ha scattato 40 foto al giorno a 69 persone per 2 anni. Le hanno taggate e classificate e poi hanno messo al lavoro un AI per generare 100.000 foto di persone inesistenti.
Il risultato è impressionante e disponibile gratuitamente per tutti.
Si aprono nuovi scenari, imprevisti, nel mondo della creazione dei contenuti e soprattutto nella predizione del valore commerciale di quei contenuti auto-generati.
Questa settimana vi raccontiamo dei pionieri che alla frontiera tra dati, metadati e algoritmi di machine learning stanno provando a rivoluzionare il modo con cui, da secoli, il mondo editoriale funziona.
Provateci anche voi, partendo dai fondamentali con il free book in regalo questa settimana.
Buone letture.

Editoria guidata dai dati
Le sorti magnifiche e progressive dei dati ci sono raccontate quotidianamente: chi possiede i dati governerà il mondo!
In realtà di per sé i dati non servono a nulla e a nessuno se non si ha idea di come utilizzarli e del valore che di conseguenza potrebbero avere.
Il mondo dei libri è ricchissimo di dati: a partire dai dati (e metadati) dei libri stessi per finire ai dati dei lettori che quei libri leggono.
Ci sono ancora limiti nell'utilizzo di big data per il mondo editoriale ma iniziano a mettersi a fuoco gli obiettivi e le modalità con cui le cosiddette Intelligenze Artificiali macinano i dati editoriali.
Qui sotto trovate link e brevi descrizioni di 4 aziende e relativi approfondimenti.
Si va dalla creazione automatica di libri (come il saggio sulle batterie al litio) alla più interessante e commerciale analisi automatica della predizione del pubblico di potenziali lettori e del successo editoriale di un manoscritto.
Il breve elenco è in ordine di “realtà”, ben convinti comunque che le macchine è bene conoscerle e amarle per quello che ci possono veramente dare. E domani, raccontare.
Free Book: Discorso sul metodo
Ehi calma, calma! Se volete arrivare a interpretare e padroneggiare i big data, non basta saper usare un foglio di calcolo o saper leggere una torta o un grafico (soprattutto se eravate abituati a usare Google Fusion Tables, di prossima chiusura). Innanzitutto siate umili e partite dalle basi. Le basi concettuali e filosofiche della geometria analitica, delle letture statistiche, delle rappresentazioni grafiche e insomma della filosofia moderna ma anche del marketing.
René Descartes (Renato Cartesio), Discorso sul metodo, 1637, trad. it. di Italo Cubeddu, Editori Riuniti, 1996
Voto medio Goodreads: 3.41 (con copertina di Galileo!). Voto medio Anobii: 3.5
Tempo di lettura: 2 ore
Leggi ora:
  • Ebook (gratis su BùcsClub)
  • Ebook in francese (gratis su Project Gutenberg)
Bùcs app
Avete curiosità, richieste, libri introvabili: Scriveteci!
Avete mai provato la Bùcs app? Scaricatela dall’App Store (iphone e ipad) e dal Google Play Store (Android).
Ti piace questa newsletter?
Bùcs
di Bùcs

Innovazione, futuro digitale (e non) del libro e della lettura. E un free ebook.

Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Bùcs con Revue.