Vedi profilo

Lettura di Cittadinanza - Bùcs - #29

Per crescere forte e sano l'albero della lettura non ha bisogno soltanto di buoni semi ma di un ambie
Lettura di Cittadinanza - Bùcs - #29
di Bùcs • Newsletter #29 • Visualizza online
Per crescere forte e sano l'albero della lettura non ha bisogno soltanto di buoni semi ma di un ambiente favorevole: scuole, circoli culturali, biblioteche, partecipazione civile, penetrazione delle nuove tecnologie e informazione giornalistica qualificata.
Un ambiente che si crea laddove una significativa percentuale del PIL è dedicata al sistema educativo e culturale. Accade nei 10 paesi più “alfabetizzati” del mondo. Quasi tutti in Nord Europa.
Per l'Italia aspettiamo fiduciosi una scalata verso le prime posizioni: serve coraggio e qualche investimento, sicuri che la lettura di cittadinanza valga di più e costi di meno del reddito.
Buona lettura!

Cosa legge chi legge di più?
I finlandesi: autentici lettori forti
I finlandesi: autentici lettori forti
Come funzionino veramente le classifiche dei libri più venduti e quale ruolo abbiano oggi è questione dibattuta.
Ma, come per altre classifiche, anche quelle dei bestseller possono esser un buon strumento per scoprire autori e letture.
Magari dando uno sguardo a cosa si legge in altri paesi, magari con una maggiore attenzione per quelli con il tasso di lettura più alto.
Per farlo ecco un elenco delle classifiche internazionali dei libri più venduti nei paesi con il più alto tasso di “literacy”, un concetto un po’ più ampio di alfabetizzazione. La classifica, curata dall’Università Statale del Connecticut, considera 15 variabili che vanno dal numero di biblioteche all'accesso ad internet, dalla situazione scolastica alla vendita di giornali.
L'Italia è 25esima.
Per i pochi che non masticano le lingue nord-europee consigliamo di utilizzare la traduzione delle pagine web offerta Google Chrome.
Per ogni nazione, dove possibile, segnaliamo le classifiche di vendita e lo Zeitgeist per lingua e popolarità secondo le comunità di GoodReads e LibraryThing.
1) Finlandia: TopTen | Goodreads | Librarything
2) Norvegia: TopTen | Goodreads | Librarything
3) Islanda: TopTen | Goodreads | Librarything
4) Danimarca: TopTen | Goodreads | Librarything
5) Svezia: TopTen | Goodreads | Librarything
6) Svizzera: TopTen | Goodreads
7) Stati Uniti: TopTen | Goodreads
8) Germania: TopTen | Goodreads | Librarything
9) Lettonia: TopTen | Goodreads | Librarything
10) Olanda: TopTen | Goodreads | Librarything
Il bigino: passato, presente e futuro
Nel mondo scolastico italiano, dove tutto ciò che è lavoro di gruppo è sostanzialmente vietato, dove le buone pratiche del suggerire e copiare son bannate, ha sempre avuto un certo successo la scorciatoia del bigino.
Invenzione del prof. Ernesto Bignami, i bigini di Bignami hanno fatto storia e, incredibile ma vero, continuano a vivere e lottare insieme a noi, come ci racconta un vecchio articolo de il Post.
Le sintesi di romanzi, saggi e corsi scolastici stampati su carta non solo resistono all'epoca di Google e Wikipedia ma si sono evoluti, digitalizzati e trasformati in prodotti maturi e adatti ad un pubblico più vasto degli studenti alle prese con esami e interrogazioni.
Qui di seguito vi segnaliamo tre prodotti editoriali di “sintesi”. Provateli (qualche esempio è sempre gratuito): siamo certi che qualche pregiudizio verrà meno.
I mondi fantastici di BilBolBul
A Bologna dal 22 al 25 novembre si è tenuto BilBolBul, il festival dedicato alla promozione del fumetto e dell’illustrazione, e soprattutto alla formazione per insegnanti e librai, incontri con le classi, visite guidate alle mostre e progetti speciali per favorire l’educazione allo sguardo. Di questi progetti ci sono piaciute le commistioni con altre arti e discipline, come quello che ha unito il disegno alla jam session o quello che ha usato il fumetto per illustrare la scienza. Sperimentazioni, come piace a noi.
Bùcs app
Cercare, trovare, avere suggerimenti di nuove letture, salvarle e legger libri gratis, da Flaubert a Wu Ming. Tutto dal vostro smartphone con l'app gratuita di Bùcs.
Scaricatela dall’App Store (iphone e ipad) e dal Google Play Store (Android) e iniziate a condividere le vostre letture con gli amici.
Abbiamo bisogno dei vostri consigli!
Fateci sapere se l'app vi piace, se è utile o del tutto inutile, se avete riscontrato problemi e malfunzionamenti: Scriveteci!
E non dimenticatevi, se vi è piaciuta, di inoltrare questa newsletter ai vostri amici lettori.
Ti piace questa newsletter?
Bùcs
di Bùcs

Innovazione, futuro digitale (e non) del libro e della lettura. E un free ebook.

Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Bùcs con Revue.